MIGLIORATE

LA VOSTRA

VISTA

SENZA

LENTI

Programma

Ortocheratologico

ParagonCRT

Per eliminare o ridurre miopia ipermetropia, astigmatismo e presbiopia senza laser e chirurgia

IL SISTEMA PARAGON CRT

Che cosa è l’ortocheratologia notturna?

L’ortocheratologia od Ortho-k (OK) consiste nella eliminazione, riduzione o variazione di un difetto visivo ottenibile tramite l’applicazione notturna di lenti a contatto. L’OK è un innovativo e rivoluzionario sistema che utilizza speciali lenti a contatto rigide gas permeabili per migliorare la vista già dal primo giorno di uso.
La miopia, ipermetropia, astigmatismo e ora anche la presbiopia si riducono e l’acutezza visiva senza lenti o occhiali torna ad essere perfetta!
Il sistema Paragon CRT utilizza un particolare tipo di lente a contatto che, utilizzate durante il sonno e tolte la mattina al risveglio, consentendo una buon’acutezza visiva per tutto il giorno.
Con l’ ortocheratologia notturna il risultato è vedere bene senza lenti e occhiali.
La chiave di questa gran conquista sono le lenti a contatto per ortocheratologia Paragon CRT e OK Night Custom, le quali hanno un disegno particolare con una curva inversa con profilo a sigmoide, che permette durante il sonno di cambiare dolcemente la curvatura della cornea, riducendone la miopia e gli altri difetti visivi, e migliorando così la vista.
L’elevata permeabilità all’ossigeno e l’esclusivo disegno si associano per rimodellare confortevolmente e progressivamente la cornea. La procedura è sicura, efficace ed ha soddisfatto migliaia di portatori di occhiali in tutto il mondo. L’OK è utilizzata negli USA da quasi 40 anni e dal 2002 la lente CRT ha ottenuto l’approvazione della Food and Drug Administration (FDA) per il trattamento della miopia notturno ed a oggi si stimano più due milioni di consumatori in tutto il mondo. In Italia,tra i primi ad utilizzare l’ortocheratologia (1993) nel nostro centro in Piemonte a Torino è stato il Prof. Riccardo OLENT ed oggi  con i suoi collaboratori sono un punto di riferimento per chi desidera provare ad eliminare gli occhiali e le lenti senza chirurgia con le lenti a contatto OK per l’uso notturno.
Il materiale utilizzato per le lenti a contatto Paragon CRT è il “Paragon HDS 100″, appositamente concepito per l’uso notturno, ed oggi, grazie alla tecnologia Paragon CRT applicata alla Topografia Corneale computerizzata, si possono ottenere miglioramenti più rapidi, sicuri e scientificamente controllati.

paragon CRT

 

Ortocheratologia per quale difetto visivo?

LA MIOPIA

topo-aberrometro Corneale

La miopia è il più comune dei difetti visivi; essa affligge il 30% della popolazione USA ed Europea e quasi il 75% degli studenti universitari.

La miopia, una volta manifestata tende a peggiorare, soprattutto negli adolescenti e nei giovani adulti anche usando occhiali appropriati.

Le immagini in un occhio miope

vengono focalizzate prima della retina invece che sulla retina, inoltre l’occhio miope è troppo lungo e la cornea ha una curvatura troppo accentuata: ciò causa la visione annebbiata per lontano.

Con l’ ortocheratologia, senza l’uso della chiurugia, la miopia non elevata fino a 5 diottrie o con acutezza senza lenti di almeno 1/10, può essere migliorata in pochi giorni fino ad ottenere una buona acutezza visiva naturale. Gradi più elevati di miopia, oltre le 5/6 diottrie, otterranno eccellenti miglioramenti e minore dipendenza dagli occhiali che prima sarebbero stati impossibili.

Controllo della progressione miopica: Diversi studi scientifici hanno mostrato come le lenti a contatto ortocheratologiche esercitino un ruolo importante sul controllo della progressione miopica nei giovani. I risultati ottenuti nel nel nostro centro applicazione lenti a contatto sono simil ai risultati degli studi LORIC e CRAYON . In questi lavori i ricercatori hanno verificato significativo rallentamento della progressione miopica nei soggetti giovani che utilizzano lenti a contatto per ortocheratologia. Spesso si parla di non correggere o sottocorreggere i giovani miopi in peggioramento, ma recenti studi hanno confermato che non correggere adeguatamente la miopia giovanile porta ad un aumento della miopia!

Lunghezza assiale in ortocheratologia

Tabella comparativa dei diversi studi sulla lunghezza assiale dell’ occhio (miopia). L” ortocheratologia ha permesso di ridurre, rispetto all’ uso di occhiali, la crescita della lunghezza assiale di un valore tra il 33% e il 56%. Questo corrisponde ad una riduzione della progressione miopica di circa 0,50D 0,75D nel corso di due anni.

ok boy

PREVENZIONE DELL MIOPIA PROGRESSIVA ELEVATA. Particolarmente interessante è la possibilità di poterne prevenire nei bambini il peggioramento ed allo stesso tempo ridurne il grado della Miopia (superiore alle 5/6 diottrie)  con l’uso abbinato di occhiali di basso potere e lenti a contatto OK. In un recente studio scientifico pubblicato nel 2013 su bambini con miopia superiore alle 5 diottrie con età dai 9 ai 12 anni seguiti per due anni, è stata appurata l’efficacia della “Terapia Preventiva” riscontrando una riduzione della progressione miopica del 63% rispetto ai bambini coetanei (gruppo di controllo) che non usavano lenti OK. 

 

L’ IPERMETROPIA

L’ ipermetropia è la condizione opposta della miopia. Le immagini vengono focalizzate dietro alla retina e l’ occhio deve accomodare di continuo al fine di focalizzare l’ immagine sulla retina. L’ipermetropia è un difetto visivo meno frequente della miopia, ma è causa di affaticamento del sistema visivo che può causare mal di testa, bruciore occhi, lacrimazione, visione annebbiata a tratti, difficoltà nella lettura e problemi nel memorizzare e comprendere correttamente durante lo studio o il lavoro al computer.

Con le lenti per ortocheratologia notturna Orthos Custom e Paragon CRT l’ ipermetropia anche associata ad astigmatismo e presbiopia può essere corretta con successo fino a 3 diottrie.

Topografia corneale computerizzata dopo un mese di uso di lenti ortocheratologiche notturne Orthos Custom correttive per 2.25 diottrie di ipermetropia ed 1.00 di presbiopia.

OK ipermetropico

LA PRESBIOPIA

ortho-k_presbiopia

La presbiopia è una condizione fisiologica che si inizia a presentare attorno ai 40 anni. Il cristallino, la lente di ingrandimento dell’ occhio, inizia a perdere la sua efficacia ed è necessario compensare questa carenza con degli occhiali da lettura. Tramite specifiche lenti a contatto ortocheratologiche è possibile con l’utilizzo notturno “durante il sonno” correggere la presbiopia, fino a 2 diottrie e dimenticare l’uso degli occhiali per lettura.

 

L’ASTIGMATISMO

L’astigmatismo è un dei più comuni difetti visivi che spesso causa difficoltà di lettura, mal di testa e visione annebbiata per vicino e per lontano. La causa dell’astigmatismo è la curvatura non omogenea, cilindrica piuttosto che sferica della cornea che dà luogo a più punti di focalizzazione delle immagini sulla retina con conseguente visione sfocata.

Astigmatismi miopici fino a 3.0 diottrie possono essere rapidamente corretti e migliorati con le lenti a contatto toriche per ortocheratologia.

 

LA PROCEDURA DEL PROGRAMMA

Programma computerizzato per lenti CRT

Programma computerizzato per lenti CRT

Il protocollo applicativo prevede sotto la guida del Prof. Riccardo OLENT, tutta una serie d’esami pre-applicativi onde accertare l’idoneità del paziente che deve utilizzare lenti a contatto ortocheratologiche, seguita dall’applicazione in studio delle lenti Ortho-k Paragon CRT di prova e dal controllo dell’acuita’ visiva senza correzione.

Ciò consentirà ai soggetti candidati di apprezzare il miglioramento dell’acutezza visiva una volta tolte le lenti.
Solo dopo aver accertato l’efficacia e la tollerabilità, potranno essere applicate le lenti Paragon CRT su misura ed il programma potrà avere inizio.

Già dalla prima notte d’utilizzo l’effetto delle lenti produce un vero e proprio rimodellamento corneale, la miopia si riduce e si migliora considerevolmente l’acutezza visiva senza lenti e occhiali.

MANTENIMENTO DEI RISULTATI

Dopo che i risultati voluti sono stati raggiunti, mediamente tra i 7 e i 15 giorni di uso delle lenti, vengono programmate visite di controllo e viene valuata la possibilità di uso delle lenti CRT solo a giorni alterni. Va ricordato che l’uso delle lenti ortocheratologiche durante la notte, è sempre necessario per mantenere una buona visione per almeno 24 o 48 ore.

Questi risultati si possono ottenere in pochi giorni per miopie fino a 2/3 diottrie o in tempi un po’ più lunghi, per miopie intorno alle 4/5 diottrie.

 

I BENEFICI DELL’ORTOCHERATOLOGIA CON PARAGON CRT

  • Miglioramento della visione senza chirurgia laser
  • Dopo l’uso delle lenti Paragon CRT o Orthos Custom si vedrà semplicemente meglio, senza occhiali o lenti
  • La visione migliora rapidamente, già dai primi giorni.
  • Tutte le lenti a contatto ortocheratologiche Paragon CRT sono studiate su misura per ogni soggetto!
  • I nostri applicatori certificati Paragon CRT, hanno superato con successo un esame dopo un corso specifico.
  • E’ un sistema valido per tutte le età ed utilizzato da anni intutto il mondo
  • Visione per sport e divertimento, libera da occhiali e lenti a contatto
  • Aviatori, pompieri, forze dell’ordine, piloti, possono ora raggiungere gli standard visivi richiesti senza occhiali, lenti o chirurgia laser
  • Previene l’aumento progressivo della miopia nei giovani
  • Le lenti ortocheratologiche sono più confortevoli rispetto alle lenti gas permeabili tradizionali.
  • Si possono usare sia per uso diurno che per quello notturno (durante il sonno).

Un ulteriore vantaggio offerto dall’ortocheratologia è che risulta non invasiva e reversibile. Ciò significa che se un soggetto non le tollera, non vede bene, non è soddisfatto o vuole tornare agli occhiali o alle lenti a contatto tradizionali, prima di pagare le lenti può smetterne l’uso e, nel giro di una settimana, torna tutto come prima. Infatti, anche grazie all’appoggio delle aziende produttrici, all’Olent Ottica offriamo una vera e propria garanzia di soddisfazione ed il cliente ha la possibilià di pagare le lenti solo dopo il mese di prova delle lenti. L’Ortocheratologia non promette miracoli, non è per tutti e si applica solo dopo aver escluso ogni controindicazione all’uso delle lenti e dopo aver eseguito tutti gli esami preapplicativi.

L’ortocheratologia è indicata per te?
- Porti occhiali o lenti a contatto per miopia, ipermetropia, astigmatismo o presbiopia?
- Sei interessato alla chirurgia, ma non ti senti ancora pronto?
- Non riesci a portare le lenti a contatto a causa di allergie o eccessiva sensibilità?
- Sei stanco della polvere e dei corpi estranei che finiscono sotto le lenti a contatto?
- Ti sembra che le lenti a contatto ti limitino nella tua pratica sportiva, nel tuo lavoro, oppure che limitino in qualche modo la tua libertà di stare all’aria aperta, di nuotare o di sciare?
- Tuo figlio ha bisogno ogni anno di occhiali sempre più forti?
- Tuo figlio ha bisogno di lenti a contatto, ma è preoccupato dall’idea di doversene occupare o averne cura durante il giorno?
- Vuoi alzarti durante la notte e vedere bene senza dover cercare gli occhiali?

Se hai risposto sì ad almeno una di queste domande potresti prendere in considerazione l’ortocheratologia.


 

E RISPETTO ALL’INTERVENTO LASER?

Gli svantaggi dell’ortocheratologia sono i seguenti:

  • Generalmente non si possono annullare più di 6 o 7  diottrie di miopia, 3 di astigmatismo, di ipermetropia e presbiopia.
  • La procedura richiede tempo (qualche settimana), con prove, controlli e possibili sostituzioni periodiche delle lenti ortocheratologiche.
  • Essendo la procedura reversibile, quindi bisogna continuare a portare le lenti ortocheratologiche di notte fintanto che si voglia correggere i difetti visivi.

L’ ORTOCHERATOLOGIA E’ UTILE IN CASO DI REGRESSIONE DELLA MIOPIA DOPO L’ INTERVENTO LASER?

Gli studi hanno dimostrato che, in seguito ad un intervento chirurgico laser, Lasik o Femtolaser per miopia, è possibile dopo alcuni anni dalla chirurgia una ricomparsa, chiamata regressione, della miopia. L’ ortocheratologia con lenti OK Night Custom o CRT è una soluzione sicura ed efficace per recuperare fino a quattro diottrie, quando il paziente non può o non vuole tornare a sottoporsi ad un altro intervento chirurgico e non desidera ritornare a portare gli occhiali o lenti a contatto tradizionali.

Nell’immagine seguente un esempio di trattamento ortocheratologico su un soggetto operato di Lasik. Dopo due anni dall’ intervento presentava un residuo miopico di 2 diottrie. E’ stato corretto nel nostro centro tramite speciali lenti RGP ortocheratologiche notturne Paragon CRT ed ora ottiene un visus di 10/10 stabile per tutto 24/48 ore.

In alto le due topografie prima del trattamento Ortho-K- In basso le topografie di un paziente corretto con lenti OrthoK da 2.50 D

 

CONTROINDICAZIONI E SICUREZZA

Le controindicazioni sono le stesse di chi vuole mettere per la prima volta qualsiasi tipo di lente a contatto: ipersensibilità oculare, patologie oculari in atto, comparsa di reazioni allergiche e tutte le controindicazioni mediche all’uso delle lenti a contatto. Molti studi clinici sono stati fatti e tra questi è stato pubblicata recentemente sula rivista ARVO, ritenuta una delle più prestigiose nel settore dell’oftalmologia: Long-term effect of overnight orthokeratology on axial length elongation in childhood myopia: a 5-year follow-up study”

IL PARERE DELL’ OCULISTA

Vuoi saperne di più?

I nostri applicatori seguono il protocollo applicativo e le linee guida dell’Accademia Italiana di Ortocheratologia.
Ai seguenti link puoi trovare le Linee Guida pubblicate su una rinomata rivista del settore.
Linee guida nella selezione del candidato al trattamento ortocheratologico – Parte 1
Linee guida nella selezione del candidato al trattamento ortocheratologico – Parte 2

Una pò di bibliografia da tutto il mondo.

 

CONTATTI

Olent Ottica & Contattologia C.so Vinzaglio, 26 d – 10121 TORINO
Tel. 011/541909 – 011/5611030 – 340 177 2097
C.F. & P.IVA 06248510015 – C.C.I.A.A. 0774044
E-mail: info@olent.it
Sito Web: www.olent.it
OTTICA – OPTOMETRIA – CONTATTOLOGIA
VISUAL TRAINING
Avvertenze: L’Olent Ottica è un centro Optometrico che non svolge attività Medica-Oculistica
.……………………………………………………………………………